ilgiornale

Dall’Action Institute, proposta di Fondo per le pmi

Autore: Editoriale de "Il Giornale Impresa"

Data: 15 luglio 2013

Tematica: Credito

L’idea sarà presentata in commissione Finanze alla Camera e prevede l’attuazione di un Fondo simile a quanto rappresenta il Fondo di Garanzia per le pmi, finanziato con risorse europee in grado di garantire alle piccole e medie imprese prestiti con tassi agevolati.

 

Il fondo fornirebbe una garanzia concessa a fronte del pagamento da parte della banca di una commissione commisurata alla perdita attesa (first loss), garantendo il 75% della perdita non attesa (second loss). In cambio di questo meccanismo pubblico-privato, la banca concede il prestito a condizioni favorevoli. Questa procedura potrebbe, secondo gli economisti che l’hanno ideata, una riduzione di 80-100 punti base del costo del prestito per le pmi, riducendo lo spread fra il costo di un prestito a una PMI italiana, ad esempio, con quello a una PMI tedesca. Secondo l’analisi dell’Action Institute, infatti, in Italia il tasso di interesse di un nuovo credito a una pmi a fine 2012, era pari al 5,6%, contro il 2,7% di quello a un’azienda tedesca, ovvero un costo del credito pari a 2mila euro per dipendente, e uno svantaggio competitivo pari al 4-5% di costo del lavoro o del 10% di utili operativi.

 

Con questa proposta, dunque, verrebbero rispettate le normative comunitarie, senza alcun rischio per lo Stato italiano. Ovviamente, per accedere al credito, le aziende interessate verrebbero selezionate, in base a requisiti di affidabilità creditizia e rating in primo luogo.

 

Questo veicolo finanziario potrebbe essere gestito dallo stesso Fondo di Garanzia delle PMI o dalla BEI, Banca Europea degli Investimenti. Fra i vantaggi per le banche ci sarebbe quello di incrementare i prestiti alle PMI come asset finanziabile dalla BCE con operazioni di cartolarizzazione, mentre le imprese andrebbero a colmare il gap competitivo rispetto alle concorrenti UE, e il sistema dell’Eurozona potrebbe contare su una miglior trasmissione della politica monetaria a sostegno della crescita.

Credito

Lasciate che vi ricordi che il credito è la linfa vitale dell’ economia, la linfa dei prezzi e del lavoro.

Herbert Hoover

Salute

La buona Salute è alla base dello sviluppo sociale ed economico e rafforza le politiche in tutti i settori dell’azione pubblica.

Organizzazione Mondiale della Sanità

Innovazione

L’innovazione è lo strumento specifico per l’impresa. Ciò che dà alle risorse una nuova capacità di creare ricchezza.

Peter Drucker

Capitale Umano

Il talento è una fonte da cui sgorga acqua sempre nuova. Ma questa fonte perde ogni valore se non se ne fa il giusto uso.

Ludwig Wittgenstein