download

L’economista punta sul centrodestra: “Bene flat tax e tagli a pensioni d’oro”

Autore: Secolo d'Italia

Data: 26 marzo 2018

Tematica: Action Institute

A La 7 parla l’economista Carlotta De Franceschi, ex banker di Goldman Sachs, Morgan Stanley e Credit Suisse, oggi presidente del pensatoio economico “Action Institute”. A sorpresa, l’economista che è stata anche nel gabinetto dei consulenti economici del premier Matteo Renzi, promuove il programma del centrodestra. In particolare su due punti, quello caro a Giorgia Meloni («Il taglio alle pensioni d’oro è giusto e doveroso in un Paese dove ci sono italiani che rovistano nella spazzatura») e sulla flat tax («In tutto il mondo si sta ricorrendo a questa misura. Negli Stati Uniti l’ha fatto Donald Trump. Qualora l’Europa desse il via libera sarei favorevole»).

Il programma del centrodestra va dritto al problema

De Franceschi, nel corso della trasmissione Coffee Break dice la sua su tutti i programmi elettorali, relativamente al piano economic: «Il programma Cinque stelle è molto vago, il programma del Pd è in 43 pagine molto articolato, quello del centrodestra va diritto al punto ed è molto liberale. Mi ha fatto sorridere invece quello di Liberi e uguali, che vuole solo smontare le riforme fatte finora». In particolare, l’economista spiega che «il programma Cinque stelle è il massimo del populismo. Mi stupisce che i cittadini italiani non sentano la responsabilità di votare una classe dirigente preparata ed esperta».

Link all’articolo originale

Credito

Lasciate che vi ricordi che il credito è la linfa vitale dell’ economia, la linfa dei prezzi e del lavoro.

Herbert Hoover

Salute

La buona Salute è alla base dello sviluppo sociale ed economico e rafforza le politiche in tutti i settori dell’azione pubblica.

Organizzazione Mondiale della Sanità

Innovazione

L’innovazione è lo strumento specifico per l’impresa. Ciò che dà alle risorse una nuova capacità di creare ricchezza.

Peter Drucker

Capitale Umano

Il talento è una fonte da cui sgorga acqua sempre nuova. Ma questa fonte perde ogni valore se non se ne fa il giusto uso.

Ludwig Wittgenstein